Una Domus Per L'eccellenza ERG, Intervista A Raoul Tiraboschi

Il Presidente dell’Associazione Culturale Signum, Raoul Tirabschi ha rilasciato un’intervista ad East Lombardy relativa alla nostra bellissima Domus.

Una Domus per l’eccellenza Erg

Nella centralissima piazza Dante di Bergamo la struttura che racconta i prodotti enogastronomici del territorio, con un fitto calendario di appuntamenti

Anche Bergamo ha la sua “porta” aperta alle eccellenze enogastronomiche del territorio. Si chiama Domus, sorge nella centralissima piazza Dante e da marzo a dicembre 2015 ha accompagnato la vita dei cittadini e dei turisti con oltre 500 appuntamenti. «Ognuno di questi eventi ha avuto la caratteristica di presentare un produttore o un prodotto d’eccellenza in una sorta di Fuori Expo made in Bergamo», spiega Raoul Tiraboschi, presidente dell’associazione culturale Signum alla quale fa capo la struttura.

Archiviato l’Expo qual è la funzione di Domus?

«Lo scorso autunno abbiamo partecipato alla candidatura per il Dossier Erg con una serie di iniziative per il 2016/17 e ci siamo ritrovati a essere vetrina per i produttori dei quattro territori».

Come sono strutturate queste iniziative?

«Già da tre mesi stiamo svolgendo l’attività di ristorante didattico con gli studenti della scuola alberghiera iSchool che preparano un menu settimanale sempre diverso mettendo, a rotazione, al centro dei piatti uno dei 4 territori: il costo del pranzo è di 12 euro, vino caffè e acqua compresi. Così dalle 12,30 alle 14,30 la struttura diventa un’aula scolastica in cui l’alternanza scuola-lavoro è realtà».

E la sera cosa accade?

«Ci sono una serie di appuntamenti settimanali: il giovedì è la serata dell’aperitivo didattico dei produttori della Strada del Vino e dei Sapori della Valcalepio. Ogni giovedì dalle 19.30 una cantina diversa presenta 4 vini in degustazione in una lezione di un’ora e mezzo con l’enologo. Da settembre cominceremo con i martedì dei formaggi insieme alla Alti formaggi di Treviglio e con i venerdì dei territori».

Raoul Tiraboschi, presidente dell’associazione culturale Signum alla quale fa capo Domus: «Ci siamo ritrovati a essere vetrina per i produttori dei quattro territori di Ea(s)t Lombardy»

Domus Piazza Dante Bergamo

Domus è aperta anche nei fine settimana?

«Sì. La nostra collaborazione è allargata alle iniziative culturali e sportive del territorio. Il secondo e il quarto sabato di ogni mese ospitiamo il “Mercato della terra” di Slow Food con i produttori che presentano i loro prodotti in alcuni coking show. A settembre cominceremo con l’educazione alimentare per i più piccoli in collaborazione con l’Ospedale San Donato e il Comune di Bergamo».

Domus è destinata a diventare una struttura permanente?

«Il padiglione è temporaneo, di sicuro starà in piazza Dante fino al 2017, poi sarà smontato e rimontato altrove per attività didattiche».

Cosa vi aspettate dal Progetto Erg?

«Speriamo che s’intensifichino gli scambi con le altre realtà. Sarebbe bello che ogni città presentasse qui le proprie iniziative culturali e che questo possa portare a una circolazione maggiore dei turisti nelle aree coinvolte».

 Che eccellenze avete già presentato?

«Il Moscato di Scanzo che è la piu piccola Docg d’Italia e l’unico moscato a bacca rossa al mondo; i casoncelli bergamaschi che abbiamo unito allo stracchino delle Valli Orobiche che è un presìdio Slow Food».

Per chi volesse conoscere il programma delle iniziative?

«È pubblicato sul sito alta-qualita.it, visitbergamo.net e su www.eastlombardy.it. Inoltre sugli stessi siti ci si può iscrivere alla newsletter settimanale».

Mariella Caruso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca